SA.MI.FO.

tip-image
assistenza e cura per Migranti Forzati

SA.MI.FO.è il Centro per la salute dei migranti forzati.

Tutti coloro che sono costretti a scappare dai loro paesi a causa di persecuzioni e che rientrano nella Convenzione di Ginevra.

Per legge tutte queste persone hanno diritto all’assistenza sanitaria.

Il SA.MI.FO garantisce questo diritto.

Sono al servizio di questo centro la medicina di base, la psichiatria, la psicologia e la medicima legale.

Il SA.MI.FO nasce da un progetto del ventro Astalli che fa parte del JRS creato dai gesuiti per i rifugiati nel mondo.

E’ stato creato un protocollo di intesa con la Ausl RMA.

Richiedi informazioni per SA.MI.FO.

Compila i seguenti campi:

sportello “Informasalute” di via Luzzatti 8;

non un ambulatorio, ma un servizio di orientamento gestito da volontari di origine straniera

(lun.-ven. 9.30-12.30, mar. e giov. 15-18)

tel. 06.77307553

Coordinatore: Pietro Benedetti

Operatori: Martino Volpatti, Simon Tekeste Zeggai Psicologa: Klaudia Jeger

Mediatori culturali volontari: 2 Medici volontari: 2 Volontari in servizio civile: 1 Volontari: 4 Tirocinanti: 7

Dr.Giancarlo Santone e Centro Astalli

Psichiatra
Curarsi è ancora più difficile per chi è fuggito dal proprio Paese, spesso portando con sé le ferite di guerre e persecuzioni. A Roma se ne occupa, sempre in via Luzzatti, il SaMiFo, creato in collaborazione fra Centro Astalli e Asl RMA per i “migranti forzati”, richiedenti asilo e rifugiati
Via Luzzatti 8 Roma
Telefono: 06.77307555

lun.-ven. 9-12.30

La Struttura


Hai qualche dubbio?

Potete avere tutte le informazioni che vi occorrono, tutti i giorni dalle ore 9.00 alle 19.00