Logopedia quando il bambino non parla

Logopedia quando il bambino non parla

Dr.ssa Silvia Mari logopedista italo-americana

Recentemente abbiamo inserito nel nostro portale la figura del logopedista e subito ci sono arrivate tante richieste per capire questa figura in Italia così poco conosciuta. pubblichiamo volentieri questo articolo per chiarire alcuni dubbi e domande.

CHIEDI AIUTO QUANDO IL TUO BAMBINO NON PARLA

Una mamma: “Sono proprio preoccupata per mia figlia Anita. Un pochino parla, certo, ma non come gli altri bambini. Parlando con le altre mamme ed amici mi hanno detto che anche loro figlio non parlava da piccolo e che ora non smette mai di parlare! Non so proprio cosa fare anche se hanno detto di non preoccuparmi e che con la crescita sicuramente parlerà come gli altri bambini!”

E se invece non lo farà?
Logopedia quando il bambino non parla

Logopedia quando il bambino non parla: Consulta un logopedista

American Speech and Hearing Association

  1. Non tutti i bambini e le bambine parlano alla stessa età.
  2. I bambini e le bambine attraversano tutti le stesse fasi dello sviluppo del linguaggio mentre imparano a parlare.
  3. Un logopedista può aiutare.
Logopedia quando il bambino non parla

Logopedia quando il bambino non parla: Non aspettare consulta il logopedista

COME FACCIO A SAPERE SE IL MIO BAMBINO HA BISOGNO DI AIUTO?

Conosci la tua bambina meglio di qualsiasi altra persona. La ascolti mentre parla e sai come ascolta. Senti anche altri bambini che hanno la stessa età. Ti potrebbe capitare di fare paragoni tra tua figlia e gli altri e ti potresti chiedere se la tua bambina sta imparando a parlare come dovrebbe.

Ogni bambino è diverso. Certo i bambini possono anche parlare a diverse età, ma attraversano tutti le stesse fasi mentre imparano a parlare. Questo complica le cose nel cercare di capire se tua figlia è indietro o se semplicemente ha più bisogno di tempo prima di cominciare a parlare. Se la tua bambina sta imparando più di una lingua, questo potrebbe richiedergli un pochino più tempo per parlare. E questo va bene.

Ma, se sei ancora preoccupata per lo sviluppo del linguaggio di tua figlia, chiama un logopedista e prendi un appuntamento. Prima la tua bambina riceve aiuto e meglio è.

Logopedia quando il bambino non parla

Logopedia quando il bambino non parla

Logopedia quando il bambino non parla

Il logopedista lavora con bambini che hanno problemi con i suoni e con il linguaggio. Ti chiederà dello sviluppo del linguaggio del tuo bambino.

Il Logopedista ti potrebbe chiedere:

  1. • Come sta andando il tuo bambino nelle altre aree, come camminare ed usare le manine
  2. • Quanto impiega a imparare paroline nuove o quante lingue sta imparando
  3. • Se tu e gli altri capite le parole che il bambino dice
  4. • Se hai altre preoccupazioni sul tuo bambino

Il Logopedista potrebbe fare:

  1. • Osservare come il tuo bambino gioca e comunica
  2. • Controllare se il tuo bambino sente bene (o consigliare una visita)
  3. • Mostrare al tuo bambino delle figure e cercare di farle dire alcune parole
  4. • Capire quanto il tuo bambino capisce (si chiama comprensione del linguaggio) e come parla (si chiama espressione del linguaggio)
  5. • Ascoltare come tuo figlio produce i suoni

Il logopedista ti aiuterà a capire come aiutare tuo figlio e ti darà idee sui modi che aiutano il tuo bambino a parlare. Il tuo bambino potrebbe lavorare con il logopedista nel caso abbia un problema di suoni o linguaggio.

Logopedia quando il bambino non parla

Logopedia quando il bambino non parla. Dr.ssa Silvia Mari

CHE COSA POSSO FARE PER AIUTARE IL MIO BAMBINO?

Queste sono alcune cose che puoi fare a casa per aiutare il tuo bambino:

  1. • Leggi al tuo bambino
  2. • Ascolta ciò che dice
  3. • Parlagli nella lingua che tu parli
  4. • Non correggere quello che dice, ma ripeti quello che lui ha detto correttamente.
  5. • Aggiungi a ciò che lui dice. Per esempio, se dice: “palla”, tu rispondi: “Sì, è una palla rossa!”

“Ho portato Anita dal logopedista. Il logopedista mi ha detto che lei sta andando bene ma che ha bisogno di essere incoraggiata a parlare. Mi piace leggere a Sabrina ogni sera, ed anche a lei piace! Parliamo molto di ciò che succede nella storia. Ora chiama i libri per nome, addirittura! Sono felice di non avere aspettato di andare da un logopedista!”

No Comments

Post a Comment