Anonimo ha scritto 3 anni fa

Buongiorno Dottore. Sono un uomo di 48 anni, alto 1,76 di peso 97 kg e fumatore. Dopo circa 4 anni di depressione dovuta a continua stanchezza e mancanza di energie, e dopo aver eseguito tutti gli esami possibili (tac, pet, risonanze, ecografie, gastroscopie, ecc), senza mai trovare niente, mi sono deciso ad effettuare una Polisonnigrafia che ha rilevato una situazione di apnne severo grave (49 apnne /ora soprattutto di tipo ostruttivo con alcune componenti di tipo misto). Mi hanno consigliato l’utilizzo del Cpap. La domanda è questa: è possibile che con l’utilizzo del Cpap (a parte i vantaggi di non avere future e gravi malattie) ottenere un grosso beneficio in termini di stanchezza mattutina e mancanza generale di energie ? E’ possibile che la depressione sia arrivata a causa della continua stanchezza e sonnolenza diurna ?. Grazie

Redazione Staff ha risposto 3 anni fa

La depressione è senza dubbio conseguenza di una condizione di salute non ottimale protratta per così lungo tempo. L’apnea notturna grave è causa di quanto da lei lamentato. La consigliamo di rivedere le condizioni di vita abituali (il fumo senza alcun dubbio non aiuta) e una visita dal Dr. Roberto Barsi, potrebbe senza dubbio aiutarla. Se il problema fosse poi a carico di difficoltà respiratorie legate al setto nasale o alla struttura dei seni paranasali il Prof. Sandro Pelo è una vera autorità in materia.