Elenco consulti medici e specialistici online per tutte le specialitàCategoria: Dermatologia e venereologiaQuale creme o ungenti per ridurre il prurito nella zona pelvica derivata dal Lichen Simplex?
Anonimo ha scritto 3 anni fa

Salve, ho 26 anni mi hanno diagnosticato il Lichen Simplex. Avevo delle chiazze rosse che mi davano estremamente prurito nella zona ascellare, vicino all’ombelico, sul fianco destro, nella zona puberale, all’attaccatura del pene e sotto lo scroto. La terapia che mi ha consigliato il mio dermatologo ha funzionato per tutte le zone tranne quella del pene e quella dello scroto. La terapia comprendeva: Clobetasolo Pierre Fabre ungento da 500 microg/g da applicare per 10 sere a giorni alterni. Poi di lavarmi con un detergente Xeracalm (olio) e una crema da applicare dopo la doccia sempre della marca Xeracalm. Il problema è che ancora oggi il prurito nella zona genitale persiste. A volte si formano delle piccole scaglie bianche oppure la pella appare lesionata o di colore rosso intenso. Vorrei un consulto riguardo a cosa potrei usare per lenire il prurito (visto che clobetasolo contiene cortisone ed è caldamente sconsigliato l’uso in quelle zone). Premetto che mi sono stati prescritti degli antistamici dal medico di base Aerius compresse 5 mg, ma non hanno alcun effetto per alleviare il prurito. Nella sera il prurito è intenso e la zona genitale appare secca e umida (quasi appiccicosa). Grazie per l’attenzione, distinti saluti.