Contattaci: 3468154958 | 0692958990
Silvio asked 3 settimane ago

Buongiorno,
premetto che dal 2011 soffro di un problema al plesso brachiale sinistro con perdita di forza e atrofia del braccio (scomparso deltoide e tricipite e fuoriuscita dell’acromion, ma non ci sono alterazioni muscolari ad avambraccio e mano ). Ho effettuato più EMG (2013, 2015 e 2016) e in ognuna si è evidenziata una sofferenza neurogena tra c3 e c5, ma senza compromissione dell’abilità sensoria. Ho effettuato l’anno scorso una rmn al rachide cervicale e questo è il referto:
Perdita della lordosi cervicale;
non evidenti alterazioni di segnale di significato patologico a carico delle strutture scheletriche;
normalmente visualizzato lo spazio subaracnoideo anteriore e i forami di coniugazione esaminati;
nelle sole sequenze T2 pesate si osserva nel tratto c2-c4, sia nelle sequenze assiali che sagittali un’area di iperintensità di segnale localizzata anteriormente al midollo. si consiglia integrazione con esame a campo magnetico t3.
Il neurologo mi dice non è necessaria. Un mese fa aggiorno il medico di famiglia sull’andamento della patologia e vede il referto e mi invita a fare l’integrazione.

Ritiro il referto in t3:
si conferma area di alterazione in sede endomidollare antero mediale che si estende dal metamerico c3 al livello metamerico c5-c6 con segnale semil fluido reperto che necessita di integrazione contrastografica per idonea caratterizzazione di estensione dello studio a tutta la corda midollare.
Regolari le dimensioni del canale vertebrale;
non evidenti immagini compatibili con la presenza di effetti compressivi sul midollo cervicale o le radici.

Per prima cosa, per quanto so che sia impossibile fare ipotesi, sono comunque molto spaventato e preoccupato e spero non sia nulla di irreparabile.. In quest’ultimo anno inizio ad avere inoltre gli stessi disturbi al braccio destro. In ogni caso poi il problema è che sono affetto da favismo e in un ospedale non sono molto sicuri di potermi iniettare il gadiolino. Esistono esami alternativi? Che problema può essere? Possibile qualcosa di grave che dal 2011 peggiora e diventa irreversibile?

Per completezza o fatto un ceck up diabetologico 7 giorni fa comprensivo di VES e visita cardiologica e non ci sono anomalie nei valori esaminati (ematocrito e tsh nella norma, funzione epatica ok; ck alto a 2OO).

Vi ringrazio anticipatamente