Prof.dr. Francesco Pachì

, , , , , , , , ,

Prof.dr. Francesco Pachì un nome ormai conosciuto in tutti gli ambienti universitari, scientifici, un nome che suscita rispetto tra i colleghi e tante esternazioni di fiducia e di ringraziamento tra i pazienti.

Il Prof.dr. Francesco Pachì merita un particolare rilievo nel mondo dell’Odontoiatria per la sua capacità di comprendere e poi valorizzare una integrazione tra la medicina tradizionale e tutte quelle che normalmente vengono catalogate come come medicine non convenzionali o medicine naturali. Da tutto questo si evince la visione olistica o globale dell’organismo umano. Questa concezione porta ad un approccio con il paziente molto diverso rispetto a quello del classico dentista.

I cosiddetti denti storti, come li chiamavano le nostre nonne, oggi sappiamo avere un nome più scientifico Malocclusioni così come i problemi delle mandibole vengono inquadrati nell’ATM ovvero nei disturbi dell’articolazione temporo mandibolare. Queste disarmonie, questi squilibri pur evidenziandosi spesso nella bocca e nei denti in particolare vanno poi ad interessare la deglutizione, la respirazione e ovviamente la masticazione che sono anche funzioni neuro-vegetative. Il prof. Pachì da grande risalto alle conseguenze di una cattiva postura collegata ai problemi sopra evidenziati. Si parla di denti e si scopre una correlazione con il ritmo cranio-sacrale ed addirittura con l’equilibrio psico-affettivo.

Il Prof.dr. Francesco Pachì afferma quindi che spesso si ha una visione troppo limitata e ristretta dei veri problemi: rimettere i denti storti in asse facendoli diventare denti dritti non è propriamente esatto se non si inquadrano le necessità del paziente in toto. Spesso il riequilibrio deve essere molto più ampio per essere completo ed esaustivo. Oggi si parla di cura ortodontica in modo molto superficiale e se venti anni fa poteva essere anche giustificata questa superficialità legata all’uso di un apparecchio più o meno ingombrante oggi non ci si può limitare a studiare la bocca senza guardare il resto del corpo. Se guardiamo le pubblicità spesso vediamo miracoli proposti con costi bassissimi senza tener conto di chi poi dovrebbe e come effettuare questi interventi magici. L’Ortodonzia, la Gnatologia spesso collaborano e permettono una terapia adeguata per correggere patologie solo inquadrando il problema nella sua complessità.

Prof.dr. Francesco Pachì

Prof.dr. Francesco Pachì Ortognatodonzia, Ortodonzia, Dentosofia

Si può paragonare la bocca ad un crocevia di tante strade che nel caso del corpo umano sono informazioni che arrivano da distretti del corpo anche lontani. La bocca come uno specchio del proprio essere, un quadro o meglio ancora una immagine olografica del corpo intero. Oltre alla bocca abbiamo anche altri specchi (l’iride dell’occhio ed il padiglione auricolare) ma questa è un’altra storia.
Limitarsi a “mettere i denti dritti” è una visione ristretta del riequilibrio più ampio di cui necessita il paziente in determinate situazioni. Affrontare una terapia ortodontica o gnatologica aperti alle influenze reciproche tra la bocca ed il corpo assicura una cura più profonda ed efficace delle patologie. La bocca, infatti, è un crocevia d’informazioni che provengono anche da distretti lontani del corpo. La bocca è lo specchio di quello che noi siamo in quel momento e può essere considerata l’immagine olografica del nostro corpo come lo sono l’iride e il padiglione auricolare.

OM Odontoiatria e Medicina Integrata
Prof.dr. Francesco Pachì
“Smile
L'Equipe
Conclusioni

dt_sc_clear]

Limitarsi a “mettere i denti dritti” è una visione ristretta del riequilibrio più ampio di cui necessita il paziente in determinate situazioni. Affrontare una terapia ortodontica o gnatologica aperti alle influenze reciproche tra la bocca ed il corpo assicura una cura più profonda ed efficace delle patologie. La bocca, infatti, è un crocevia d’informazioni che provengono anche da distretti lontani del corpo. La bocca è lo specchio di quello che noi siamo in quel momento e può essere considerata l’immagine olografica del nostro corpo come lo sono l’iride e il padiglione auricolare.
Prof.dr. Francesco Pachì
Date Published: 05/28/2014
Dentosofia, Ortodonzia, Posturologia
5